Vivere senza bollette è possibile se sai come farlo

Vivere senza bollette

Vivere senza bollette in una casa energeticamente indipendente è possibile, solo se sai come farlo.

Riscaldare casa senza gas e il passo è più semplice, ma per raggiungere l’obiettivo di puntare al vivere senza bollette, la strada da percorrere è più stretta. L’indipendenza energetica domestica parte da un principio semplice: dobbiamo bilanciare i consumi di energia, tutta quella che serve per vivere la propria casa in perfetto comfort 365 giorni l’anno.

Vediamo insieme i passi necessari per riuscire a realizzare una casa autonoma 100% elettrica che ti permetterà di raggiungere l’obiettivo di vivere senza bollette.

Come vivere senza bollette grazie al fotovoltaico

Quando pensi alla tua prossima abitazione, che sia una nuova casa o una ristrutturazione, il pensiero va ad una casa che si alimenta con le energie rinnovabili senza il bisogno dei contatori. Visto che l’Italia è chiamata il paese del bel sole, sicuramente nei tuoi pensieri c’è quello di riscaldare e raffrescare la tua casa no gas solo con l’energia solare attraverso un impianto fotovoltaico domestico.

Se pensi già così, sei un passo avanti a tutti. La maggior parte dei tecnici di settore, quelli che si autodefiniscono i professionisti del nuovo millennio, piuttosto che abbracciare le nuove tecnologie le combattono, preferendo proporti soluzioni superate, come la caldaia ibrida o la pompa di calore ibrida. Per te che sei alla ricerca della soluzione per eliminare il contatore del gas e vuoi utilizzare il sole come fonte primaria di energia, questo si traduce in una perdita di tempo all’inizio ed una perdita infinita di soldi dopo.

Vivere senza gas è facile, basta utilizzare una pompa di calore per produrre l’energia termica necessaria a farti trovare gli ambienti confortevoli 365 giorni l’anno. Vivere senza bollette, invece, vuol dire sfruttare al massimo l’energia autoprodotta dalle fonti rinnovabili. Vuol dire alimentare la centrale termica e la casa dei tuoi sogni in modo intelligente.

Questo si traduce in una pompa di calore con impianto fotovoltaico, ma per raggiungere l’obiettivo del vivere senza bollette non basta. Non si deve più ragionare su pompa di calore o termopompa professionale europea, ma si deve ragionare sul concetto di centrale termica.

Tre componenti essenziali per raggiungere l’obiettivo e vivere senza bollette

Nella centrale termica la pompa di calore o termopompa professionale come la chiamo io, è solo uno dei tre componenti principali e di certo non puoi permetterti di sbagliare quella scelta.

Il secondo componente molto importante è composto dagli accessori che utilizzerai per immagazzinare l’energia termica che produrrai nelle ore in cui ti conviene di più e quelle che sceglierai per distribuirla nel migliore dei modi senza disperderla. Nella pratica, nella centrale termica trovano spazio il serbatoio di accumulo per l’acqua calda sanitaria, quelli di accumulo per l’acqua tecnica, le pompe di rilancio, le valvole miscelatrici e dei sistemi di filtrazione che devono proteggere dal calcare i tuoi impianti e l tua abitazione.

Il terzo componente è la gestione elettronica che di per sé ha una duplice funzione. La prima è quella di dirigere tutti i componenti della centrale termica e farli funzionare in modo preciso. In seconda battuta, la gestione elettronica deve interfacciare la tua centrale termica con il tuo impianto fotovoltaico, per spingerti sempre più avanti verso la metà del vivere senza bollette, ovvero dal distacco totale anche dal fornitore di energia elettrica.

Perchè il pellet e la legna non sono la risposta

Un errore comune che si commette quando si punta a vivere senza bollette è quello di scegliere il pellet o la legna.

Non sono contro a questa tecnologia, sicuramente ha fatto il suo tempo e la sua storia, ma se pensi che la combustione di legna e pellet a contatto con l’acqua dei nostri polmoni produce acido nitrico e contribuisce ad aumentare il rischio di malattie cardiovascolari, probabilmente cominci ad intuire il motivo per cui a questa tecnologia tutti noi dobbiamo dire di no.

Puoi anche non credere alle mie parole, per questo ti linko un interessante articolo che ne parla: Clicca qui per leggerlo

Ti elenco io i principali ragionamenti riportati:

  • Secondo il Royal Institute of International Affair è più inquinante del carbone
  • Secondo l’ENEA è addirittura cancerogeno (e lo confermano una miriade di studi)
  • Secondo l’ARPA Lombardia rappresenta oltre il 45% delle polveri sottili

Oltre al fattore salutare, che è in assoluto il più importante, devi pensare anche al tuo obiettivo, ovvero quello di arrivare a vivere senza bollette.  Avere una stufa a legna o pellet in casa, vuol dire dedicare gran parte del tuo tempo a reperire la materia prima, stoccarla da qualche parte, trasportarla da destra a sinistra e alimentare quotidianamente la macchina che brucia.

Se devo pensare a come riscaldare oggi una casa senza gas non abbinerò mai una stufa a legna o una stufa a pellet, ma più facilmente penserò ad una termopompa professionale che, dialogando in modo intelligente con l’impianto fotovoltaico, contribuisce ad avvicinarti all’obiettivo.

Per dirtela in un altro modo, preferisco accendere e spegnere quel sistema col mio telefonino ed avere un sistema che quotidianamente si arrangia a bilanciare i momenti migliori in cui produrre energia e pensa al modo più idoneo per distribuirla ed alimentare la tua casa senza sprechi. Se a te piace l’idea di sacrificare ore e ore del tuo tempo, ogni giorno, per riscaldare la tua casa non voglio farti cambiare idea, ma non venirmi a raccontare che il tuo è un sistema moderno.

Per vivere senza bollette eliminare il gas non basta

Ma torniamo al discorso che vivere senza gas è facile, perché oramai conosciamo parecchi modi alternativi al utilizzo del metano o del GPL per riscaldare le nostre case, per cucinare i nostri cibi o per produrre l’acqua calda sanitaria che quotidianamente utilizziamo.

Vivere senza gas per puntare un giorno ad arrivare a vivere senza bollette richiede un ragionamento completamente diverso. È anche vero che tu non ci puoi arrivare domani, io stesso comunico tutti i giorni che l’obiettivo di vivere senza bollette è una meta da raggiungere, è come puntare il calderone d’oro in fondo all’arcobaleno.

Vivere senza bollette è il traguardo che puoi tagliare se decidi di fare una maratona assieme a me, che parte da una preparazione semplice, ovvero da una condivisione di idee che io metto in pratica quotidianamente con tutti i clienti che me lo chiedono.

Eliminare il contatore del gas, quindi vivere senza gas è un azione che può fare chiunque. La puoi fare anche nell’appartamento in montagna, la puoi fare anche nell’appartamento a reddito che hai in centro città e di sicuro è la scelta vincente che farai quando penserai agli impianti della tua nuova abitazione.

Ma l’obiettivo di vivere senza bollette è un qualcosa che ripaga la nostra filosofia di sfruttare al massimo le energie rinnovabili e, ti assicuro che farlo ogni giorno, mi ha portato a sviluppare un vero e proprio metodo che prende il nome dal blog che stai visitando.

Vivere senza bollette: Scarica l’ebook

Se stai ristrutturando casa e vuoi evitare i comuni errori nell’installazione e nella scelta degli impianti per il riscaldamento, il raffrescamento e la produzione di acqua calda, ho preparato per te una guida che offre tutte le informazioni di base necessarie.

SCARICALA DA QUI

Imparerai a conoscere le pompe di calore, le centrali termiche, i sistemi radianti, la ventilazione meccanica e la termoregolazione, oltre a come integrarli con il fotovoltaico per ottenere il massimo beneficio.

Scarica l’ebook, leggi l’introduzione e la prima check list. Potrai vedere tutti gli argomenti che verranno approfonditi e decidere di ricevere la guida completa a casa tua, pagando solo un piccolo contributo di 9€ per le spese di spedizione.

Se, invece, vuoi conoscere il metodo soluzioni solari e vuoi capire come ottenere il massimo dai tuoi impianti domestici, ottimizzando il budget, senza accettare i compromessi

Prenota da qui un’analisi telefonica per capire se ti posso aiutare a raggiungere questo obiettivo è come posso farlo.

Picture of Devis Barcaro

Devis Barcaro

Aiuto a scegliere, progettare e realizzare impianti domestici per abitazioni energeticamente indipendenti, che sfruttano al 100% l'energia del sole.

Vuoi entrare in contatto con me?

il primo passo è prenotare un’analisi telefonica per capire se e come ti posso aiutare per la tua abitazione. segui il percorso cliccando il pulsante qui sotto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Devis Barcaro

Dal 2015 sono specializzato nella realizzazione di ville no gas, quelle 100% elettriche che sfruttano al massimo l’energia del sole.

Gli ultimi articoli...

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.