fbpx

Saper scegliere la pompa di calore per la tua nuova casa

Shares
scegliere la pompa di calore

Pompa di calore si, pompa di calore no… Come fare?

Sei nel momento cruciale e finalmente devi scegliere la pompa di calore da installare ma… come si fa?

Succede che se lo chiedi all’idraulico lui ti risponderà sempre in due modi completamente opposti tra di loro, se è un idraulico della vecchia guardia, ti dirà che è meglio se metti una bella caldaietta e via…

A quel punto ti scatterebbe un “saluti e grazie” e lo metteresti subito alla porta, ma l’altra risposta potrebbe costarti molto di più.

Infatti, se l’idraulico appartiene alla nuova generazione ti consiglia quella marca li e ti dirà che ha sempre usato quella e si è sempre trovato bene, ti racconterà che hanno un eccellente servizio di assistenza tecnica e tu potresti anche dargli fiducia, ma la realtà è completamente diversa da come te la raccontano.

Se ti consiglia quella marca li probabilmente è perché monta da sempre quelle caldaie li e oggi il produttore di caldaie si fa fare anche le pompe di calore e quindi l’idraulico ha tutti i benefici del caso a proporti quella marca li. Magari ha dei pagamenti lunghissimi oppure è legato a qualche premio (sconti a lui… non a te) che lo incita a proporre il proprio marchio.

Magari ti dice che la sua marca ha un buon rapporto qualità/prezzo e che quindi lui la consiglia sempre e non sbaglia mai. Si ma la qualità / prezzo è per lui, non per te. Non è che fai tu l’affare e la paghi poco. Ti sta dicendo che lui la paga poco e te magari la paghi uguale alle altre… ma tu non lo sai.

Oppure ti dice che lui si sente tranquillo perché quello è un marchio famoso… Peccato che però i marchi famosi del riscaldamento, in genere non le fanno le pompe di calore, ma le fanno fare da terzi… E quando hai un problema con queste macchine che sono costruite sempre con la logica del costa poco che poi ne vendo tante, non sai mai dove sbattere la testa.

Ma tu questo lo hai intuito e quindi gli chiedi semplicemente, visto che di quell’idraulico ti fidi, cosa ne pensa di una marca diversa, magari perché vorresti testare quanto realmente ne sa… e ahimè, potresti avere risposte strane e strampalate, ma in genere sono queste:

  • Quella marca li non la tratto perché tutti mi dicono che ha dei problemi
  • Quelle li costano troppi soldi e non danno garanzia
  • Le altre sono straniere e se hai bisogno di assistenza devi rivolgerti all’estero
I vantaggi di avere una pompa di calore per riscaldare, raffrescare e deumidificare i tuoi ambienti sono tantissimi, ma scegliere è difficile e pieno di insidie

I vantaggi di avere una pompa di calore per riscaldare, raffrescare e deumidificare i tuoi ambienti sono tantissimi, ma scegliere è difficile e pieno di insidie

Sappi che nella stragrande maggioranza dei casi, la realtà è che l’idraulico di turno non conosce le altre macchine, ti propone quelle due o tre perché LUI ha vantaggi economici nel farlo e non tu. Oppure ti propone due modelli perché il distributore di materiale dove lui si rifornisce vende quelle.

Le altre marche non le conosce e non gli interessa niente conoscerle. Nel magazzino dove si rifornisce lui vendono quelle e stop. Oppure il rappresentante che è suo amico da una vita vende quelle e quindi anche lui fa cosi.

E qui il bivio vero, la scelta definitiva la devi fare tu!

Se secondo la tua idea di riscaldamento pensi che le pompe di calore siano tutte uguali, non continuare nemmeno a leggere questo articolo, potresti scoprire cose che magari non ti piacciono, comprala pure dal tuo idraulico.

Se invece hai capito che il vero problema e che la tua esigenza sono unici e devono essere trattati come tali, allora prestami la massima attenzione e, prima che sia troppo tardi continua a leggere.

La differenza principale tra una pompa di calore scelta e dimensionata per la tua esigenza specifica ed una messa li a caso per motivi simili a quelli di cui sopra può essere micidiale per il tuo futuro.

Sbagliare la taglia innanzitutto può comportare a dei seri problemi di riscaldamento, potresti non aver più la temperatura desiderata al momento del bisogno, e per questo la selezione dev’essere accurata. Ma neanche sovradimensionare va bene. Quindi se ironicamente il tuo idraulico ti dice che per non sbagliare mai la mette più grande, evitagli subito di fornirti la pompa di calore.

Quello che ne pagherà le conseguenze sarai sempre tu. Se la mette piccola avari freddo. Se la mette troppo grande avrai bollette astronomiche che ti faranno rimpiangere di aver scelto la pompa di calore.

E quindi, come scegliere una pompa di calore e come dimensionare una pompa di calore???

Ci affidiamo all’impresa che ha costruito casa?

No dai, seriamente, l’impresa che costruisce lasciamola fuori, in ogni caso chiederebbe al suo idraulico di fiducia e allora saremo punto e a capo.

Allora affidiamoci al termotecnico!

Ebbene si, abbiamo quasi centrato il punto, ma purtroppo come disse Jack Swigert, ci torna utile la frase, “Okay, Houston, we’ve had a problem here” ovvero come la diciamo noi “Houston, abbiamo un problema

Il termotecnico purtroppo ragiona in due modi viziati, o quando gli chiedi di farti il capitolato ti mette la pompa di calore dell’amico rappresentate (che poi gli riconosce una percentuale in caso di vendita), o raramente si limita a dimensionare le potenze corrette con gli accumuli più idonei.

Oggi la pompa di calore batte la caldaia a condensazione perché conviene, rende di più e costa di meno.

Oggi la pompa di calore batte la caldaia a condensazione perché conviene, rende di più e costa di meno.

Te lo dico subito, senza tanti pensieri, la dura realtà è questa:

Se vuoi che il termotecnico ti faccia un calcolo preciso della pompa di calore più adatta, glielo devi chiedere esplicitamente, e per fargli capire e pesare il problema, glielo devi far notare che è lui che firma e quindi è lui che ci deve mettere la giusta attenzione.

Purtroppo però, per come funzionano le cose in Italia, il termotecnico di solito è un amico del costruttore e quindi il progetto del riscaldamento che obbligatoriamente deve redigere (viene chiamato legge 10), è un copia incolla di qualcosa di simile fatto in precedenza, che va bene perché all’impresario costa poco.

Ma porca miseria, l’idraulico no perché si deve limitare alla posa dei tubi ed alla predisposizione degli impianti.

Il progettista e il costruttore no perché non farebbero i tuoi interessi e si limiterebbero a fornirti quello che più conviene a loro.

E tu a chi ti rivolgi?

Non serve che ti risponda, sono talmente incavolato sull’argomento che ne ho viste di tutti i colori e ho capito l’importanza di non legarsi mai ad un unico fornitore.

Qui la tendenza è sempre e solo quella di vendere un prodotto decantandolo come il migliore di tutti.

Anch’io quando incontravo i rappresentanti mi sorbivo sempre le solite affermazioni e sempre le solite frasi.

Il mio prodotto è meglio perché è più bello, costa così, è fatto colà, ha il materiale migliore, noi siamo i più belli, gli altri sono brutti e cattivi, quelli sono alieni, e così potrei andare avanti all’infinito.

Basta, stop, non ne posso più.

Non esiste la panacea per tutti i mali, non esiste la miglior pompa di calore del mondo, esiste sempre e solo un esigenza da accontentare e da analizzare con la massima cura, la tua!

Prima si analizza l’esigenza e poi si seleziona la pompa di calore più adatta, punto.

Non ci sono altre vie o altre soluzioni, questa è l’unica visione valida adesso.

Solo che non è facile da applicare, gli idraulici sono artisti a posare fisicamente le tubazioni ed i materiali che compongono gli impianti idrotermosanitari. I termotecnici hanno basato tutti i loro studi per analizzare la costruzione delle nostre abitazioni per ricavare le potenze termiche necessarie a riscaldare e raffreddare i nostri ambienti, io studio e confronto da sempre le esigenze delle abitazioni con le prestazioni offerte dalle case costruttrici…

Il cuore del tuo impianto è importante, e io non voglio prevaricare ne il termotecnico ne l’idraulico, ma voglio farti capire come stanno le cose. Ad ognuno il suo.

Il termotecnico progetta

L’idraulico posa i tubi e predispone gli attacchi

Io fornisco la soluzione più idonea per riscaldare e raffrescare i tuoi ambienti

e vuoi saperne di più?

L’elettricista posa i tubi ed automatizza la tua casa

Io fornisco la soluzione più idonea per produrre ed accumulare la tua energia

Il motivo è lo stesso.

Ad ognuno di noi la sua specializzazione, questo è il trucco che ci sta dietro.

Domande e risposte più comuni:

  • Quanto costa una pompa di calore?
    • Ecco, sappi che è la domanda più sbagliata in assoluto, perché non basta la macchina, ci vogliono tutti gli accessori che compongono la centrale termica…
  • Quanto consuma una pompa di calore?
    • Dopo un analisi approfondita ti risponderò di certo, prima però devo vedere piante della casa e capire come la vuoi vivere al suo interno.
  • Costo impianto pompa di calore?
    • Come sopra, nel dettaglio manca tutta la centrale termica ed i suoi accessori. Per darti un paragone però, tieni conto che un impianto in pompa di calore non costa più di un impianto con una caldaia a condensazione, anzi…
  • Come funziona una pompa di calore?
    • Ti rispondo in modo semplice: Preleva il caldo presente nell’aria per trasferirlo all’interno dei serbatoi d’acqua che utilizziamo nella nostra casa. Quello tecnico, cioè dove scorre l’acqu che usiamo per riscaldare e raffrescare i nostri ambienti. Quello dell’acqua calda sanitaria dove appunto accumuliamo l’acqua calda che esce dai rubinetti di casa.
  • La pompa di calore conviene?
    • Assolutamente si, la alimenti con l’energia elettrica e, conoscendone il dato preciso, te la puoi autoprodurre tutta al 100% puntando al Vivere Senza Bollette
  • Pompa di calore o caldaia condensazione?
    • Il contatore del gas, in una nuova abitazione non va nemmeno preso in considerazione quindi pompa di calore o termopompa professionale, per tutta la vita!

 

Di domande ce ne sarebbero un milione da fare, ma se ne hai una in particolare non esitare a farla qui sotto nei commenti

  • Ruggero ha detto:

    Sto aspettando da voi informazioni per quanto riguarda le batterie per accumulare la corrente trifase. Attendo vostre informazioni. Saluti
    Pedrazzoli Ruggero tel.XXX XXXXXXX

  • Pinco Paolino ha detto:

    ho un impianto a pavimento, posso istallare una pompa di calore?

    • Devis ha detto:

      Ciao Pinco…
      A primo acchito ti direi di si, se poi mi vuoi fornire qualche dettaglio in più magari riesco anche darti una risposta più esaustiva.

  • >