Fotovoltaico e pompa di calore: non chiederli all’artigiano!

Fotovoltaico + pompa di calore

L’abbinata fotovoltaico e pompa di calore oggi è quella vincente, ma il rischio di buttar via i tuoi soldi e di pagare bollette stratosferiche, o peggio ancora rimanere al freddo è altissimo.

Fotovoltaico e pompa di calore?

Se stai realizzando la tua nuova casa o stai ristrutturando, ma anche se semplicemente vuoi abbattere le bollette e pensi di installare il binomio fotovoltaico e pompa di calore assieme, non ti conviene scegliere l’artigiano di turno.

La categoria degli artigiani è forse una delle più importanti che abbiamo nel belpaese, e non voglio assolutamente disprezzarla, anzi…

Io stesso sono figlio di un artigiano e molte delle basi e delle scelte che ho fatto (errori compresi), di sicuro non li avrei fatti se non avessi potuto toccare con mano gran parte degli argomenti di cui scrivo e parlo tutti i giorni, fotovoltaico e pompa di calore compresi!

Tuttavia, l’artigiano ha un proprio modo di lavorare, di vedere il cantiere e di parlare con il cliente, ed anche con i suoi rivali e, ovviamente, anche con i suoi compagni di cantiere.

Ma partiamo dall’inizio, vediamo insieme le fasi e cerchiamo di capirle per prevenire errori.

Sei nella situazione di dover scegliere la pompa di calore, essendo un oggetto che secondo l’immaginario comune viene abbinato all’idraulico, ti verrebbe spontaneo chiedere a lui…

In effetti, chiedi all’idraulico di darti un suo parere (così capisci anche il grado di preparazione dell’idraulico) e le risposte che ti senti dare sono una di queste 5:

fotovoltaico e pompa di calore devono dialogare tra di loro e scambiarsi informazioni per garantire il massimo dei risultati con il minor prelievo di energia elettrica.
Fotovoltaico e pompa di calore devono dialogare tra di loro e scambiarsi le informazioni essenziali per garantire il massimo dei risultati con il minor prelievo di energia elettrica.

Signor Artigiano idraulico, vorrei montare una pompa di calore…

  1. Non le monto, al massimo io ti faccio l’impianto di riscaldamento a pavimento e ti predispongo la centrale termica in base all’apparecchiatura che scegli, ma non monto le pompe di calore.
    • In genere questa affermazione nasconde il fatto che l’artigiano non ha il patentino F-Gas obbligatorio per chi installa le pompe di calore, quindi sceglie di continuare a fare come ha sempre fatto. Io lo apprezzo molto per l’onestà, e alla fin fine è una delle migliori risposte.
  2. Lascia stare, meglio una caldaia a condensazione e via, non siamo ancora arrivati ad una pompa di calore sicura che funzioni anche quando fuori andiamo a -34° ed io non la consiglierei mai. Invece con una caldaia a condensazione di quelle che monto io (l’idraulico è, mica io che scrivo) non ho mai avuto problemi e anche a -34° faccio l’acqua calda. E in più tieni sempre presente che se manca la corrente la pompa di calore non funziona.
    • E’ un idraulico, non provare a spiegargli che se manca la corrente non funziona nemmeno la caldaia, potrebbe avere un colpo al cuore e starci male. Battuta a parte, è la risposta peggiore. Vuol dire che non ne ha a che fare e piuttosto che informarsi parla per luoghi comuni o per sentito dire. Allontanalo, conviene a tutti.
  3. Guarda, ho un mio amico al quale l’ho montata, e lo avevo anche sconsigliato. Ha avuto un sacco di problemi, l’assistenza è stata latitante per mesi e ha risolto dopo parecchio tempo. Sei sicuro di volerla montare???
    • Questo genere di risposta te la dà chi ci ha avuto a che fare ma non è stato bene indirizzato, è un problema comune, il perchè lo analizzeremo dopo.
  4. Certo, ti consiglio di mettere su la marca XYZ che monto abitualmente, è quella leader di mercato che monto sempre e non mi ha mai dato problemi, assistenza che risponde sempre, una vera cannonata insomma.
    • Ecco, a questa risposta a te potrebbe scattare un respiro di sollievo ed esclamare OK, ci siamo… Ma non è così. Questa categoria di artigiani prende per oro colato quello che gli dice o il distributore di zona (che magari ne ha un paio dell’anno scorso invendute in magazzino e gliele propone a prezzi super scontati), o il suo amico rappresentante che gli regala il viaggio se ne monta un tot ogni anno. Ma sei sicuro che sia quella che fa per te?
  5. Te la monto molto volentieri, dimmi che potenza ti indica il termotecnico nella legge 10 e vediamo di sceglierne una adatta alla tua casa.
    • Ecco, questa è la risposta migliore delle 5, ma purtroppo l’artigiano installatore che ti da questa risposta è il più serio e, purtroppo, sembra quello in via di estinzione. La maggior parte pensa che se non ti da una risposta subito perde il lavoro e poi da la colpa alla crisi. Ma l’artigiano che ti risponde così, installatore idraulico di prima razza, non è mai sprovvisto di lavoro.

In buona sostanza, l’artigiano ha una limitazione dovuta alla scelta nel mercato, e quando si tratta di proporti una pompa di calore che funzioni senza dar problemi, non si pone mai le giuste domande tipo:

  • E’ adatta all’abitazione alla quale la sto proponendo?
  • Si integra perfettamente anche con il resto degli impianti?
  • La casa è stata progettata per lavorar bene con le caratteristiche principali della marca che propongo?
  • La potenza che ho scelto, è la più adatta o sto esagerando per paura di non sbagliare?

Queste sono le principali, ma potrei continuare ancora…

Diciamo che in genere hanno limitazioni di cultura sui prodotti che gli vengono offerti, ma d’altra parte loro devono fare un lavoro certosino con le mani, non possono dedicare tutto il tempo ad informarsi ed a conoscere le offerte del mercato, anche perché ogni produttore è pronto a giurare sotto tortura che la sua pompa di calore è la migliore!

Si limitano a scegliere quello che offre il distributore di zona, che di riflesso terrà a magazzino solo la marca pippo e pluto, che fatalcaso sono le più conosciute sul mercato, e quindi tutti ti proporranno pippo e pluto…

Io dico solo una cosa… che tristezza!

Se ti propongono una marca diversa da pippo e pluto vuol dire che hanno l’amico che fa il rappresentante che gli consiglia la marca francesco, che tu magari non hai visto da nessuna parte, ma lui è pronto a giurare che la marca Francesco è la migliore del mondo perchè l’ha montata a casa dell’amico Mario e funziona che è un piacere.

[su_divider text=”Torna su” divider_color=”#fc001c” link_color=”#fcaf00″ size=”4″]

Ma vuoi sapere perchè io non ti consiglierei mai di chiedere ad un artigiano che tipo di pompa di calore devi installare a casa tua?

Lui si limita a venderti un prodotto, e se tu gli nomini la marca pippo, lui ti dirà (ammenoche non sia contrario alle pompe di calore per mancanza di requisiti o di esperienza), che fai bene e sarà pronto a farti il tanto desiderato preventivo che vuoi.

E, se in effetti, sei alla ricerca di un preventivo perché pensi che la consulenza dietro sia gratuita, ti fermo e ti do una triste notizia, per averne uno da me, prima paghi e poi te lo faccio…

Sempre se decido di accettare l’incarico di fartelo, ma questa è un’altra storia…

La ragione principale è la totale mancanza di obiettivo da parte di entrambi le parti.

Se il tuo obiettivo è quello di installare una pompa di calore e basta che funzioni e costi poco, tranquillo, non arrivare alla fine di questo post, potresti scoprire cose bruttissime e poi mi toccherebbe avere sulla coscienza che ti ho levato il sonno per qualche notte!

Se invece il tuo obiettivo è quello dell’indipendenza energetica, ti sto per svelare una parte del segreto che si cela dietro al Metodo Soluzioni Solari.

Difatti, fino ad ora ti ho parlato della pompa di calore, ma parliamo un momento del fotovoltaico, per associazione di idee tu chiederesti all’artigiano elettrico il costo ed un tanto desiderato preventivo… fai fai, ti rispondono in 3 modi.

Fotovoltaico e pompa di calore: Non è solo questione di marca. Accessori ed installazione pesano più del 60%.
Fotovoltaico e pompa di calore: Non è solo questione di marca. Accessori ed installazione pesano più del 60%.

Signor Artigiano elettrico, vorrei montare un fotovoltaico…

Prima di farti l’elenco delle risposte, sappi che l’elettricista è più evoluto dell’idraulico, non ti dirà mai che il fotovoltaico non funziona, al massimo ti dice che non conviene…

  1. Molto bene cliente, e quanti kW vorresti montare a casa tua? Facciamo il minimo di legge o facciamo il più possibile?
    • Ecco, uno che risponde così mi sembra il fruttivendolo della piazza del mercato del mio paese il sabato pomeriggio al banco della frutta e verdura, ma purtroppo è la risposta più comune. Sono elettricisti installatori, come gli idraulici sopra, per loro la potenza è solo un numero dato dalla somma dei moduli o un obbligo di legge, niente di più.
  2. Ottimo, che marca preferisci? Io mi trovo bene con quella li e con l’altra, ma se non ti va bene dimmi tu che io la acquisto e te la monto.
    • Questa è una risposta che mi lascia amaro in bocca, e rimango ancora più allibito quando il cliente risponde e dice anche: Voglio 14 pannelli e 3/4 della stessa marca di Paperon de Paperoni, magari pagandola la metà, decidi tu per l’inverter. No ragazzi, non ci siamo, qui ci sono seri problemi, ma io mi rifiuto di intervenire. Se il cliente si improvvisa tecnico io mi tiro indietro, alzo le mani e mi concentro su altri progetti… Chi è causa del proprio male, pianga se stesso!
  3. Cos’hai a capitolato e che benefici vorresti avere dall’impianto fotovoltaico?
    • Ti giuro che se l’artigiano elettrico ti risponde così, vengo di persona, gli stringo la mano e gli faccio sottoscrivere un contratto di collaborazione con me per almeno 6 mesi. E’ l’unica risposta esatta che l’artigiano dovrebbe darti, ma richiede una preparazione dietro che non è da poco.

Guarda, l’argomento impianto fotovoltaico è abbastanza complesso di suo, e per parlare in modo semplice e comprensibile di tutti i componenti ho una playlist a tema sul mio canale youtube, la trovi cliccando qui. Tuttavia, prendi le risposte migliori di una categoria e dell’altra, mettile insieme e ti sembra di aver fatto bingo diresti, vero?

Purtroppo no!

Manca la cosa più importante, quella per il quale io dico sempre di affidare all’artigiano elettrico la diffusione dell’energia e la predisposizione al fotovoltaico, e dico all’artigiano idraulico di realizzare tutta la distribuzione idrico sanitaria ma di predisporre la centrale termica sotto mie specifiche.

Motivo?

La pompa di calore alimentata da fotovoltaico è il cuore della produzione di energia della tua casa.

L’impianto fotovoltaico con pompa di calore dev’essere concepito come soluzione unica e deve scambiarsi continuamente informazioni per darti il massimo risultato con la minima spesa.

E per massimo beneficio intendo il benessere costante, 365 giorni all’anno, senza preoccuparsi del caro bolletta, perché la pompa di calore sfrutterà al massimo l’impianto fotovoltaico, approfittando dei momenti di maggior insolazione per trasformare l’energia elettrica prodotta in eccesso in energia termica da stoccare negli accumuli.

Ma secondo te, idraulico ed elettrico si parleranno prima di fornire la risposta alla tua domanda?

E sempre secondo te, anche se tu leggi questo post e domani chiami il tuo elettrico ed il tuo idraulico e gli dici di leggere il mio post e di parlarsi tra di loro, credi che le cose cambieranno?

Sicuramente mi manderanno a quel paese o si sentiranno offesi da quello che ho scritto, senza comprenderne il significato (e francamente non me ne frega molto), ma anche se si parleranno ed architetteranno qualcosa da dirti o da farti… Non arriveranno mai all’obiettivo.

Ci sono molti aspetti da tenere in considerazione quando si vogliono far dialogare due cose apparentemente in contrasto tra di loro, come acqua ed energia, ecco perché ho ideato il Metodo Soluzioni Solari e per applicarlo utilizzo uno strumento mio che si chiama Analisi dei Consumi di Energia.

La risposta, ironicamente è tutta racchiusa in un vecchio spot che fece la Pirelli, nota marca di pneumatici Italiana, qualche anno fa, la sua frase ben stampata e rappresentata era questa: La potenza è nulla senza il controllo.

Se non si hanno i numeri alla mano, parlare di pompa di calore e fotovoltaico è come parlare di aria fritta.

Se il tuo obiettivo è l’indipendenza energetica, scopri tutti i benefici del Metodo Soluzioni Solari e pianifica come arrivare a vivere senza bollette.

 

Devis Barcaro

Devis Barcaro

Aiuto a scegliere, progettare e realizzare impianti domestici per abitazioni energeticamente indipendenti, che sfruttano al 100% l'energia del sole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Devis Barcaro

Dal 2015 sono specializzato nella realizzazione di ville no gas, quelle 100% elettriche che sfruttano al massimo l’energia del sole.

Gli ultimi articoli...

Contattami

Contattami
Contattami